TECH OBSESSED PRIMATES

Q98 Watch, lo smartwatch che si crede (ed é!!) uno smartphone

Come promesso sin dal prelancio di SmartMonkey.it, la nostra intenzione é quella di arrivare a proporre, nel tempo, smartwatch di grande qualità capaci di supportarci nell’arco di una intera giornata, smartwatch che possano permetterci di lasciare a casa lo smartphone in più di un’occasione…

E adesso, a poco più di due settimane dalla partenza cominciamo a far sul serio… E’ arrivato proprio in questi giorni un nuovo smartwatch che al pubblico italiano sarà probabilmente poco noto e del quale abbiamo iniziato subito i test, approfittando della pausa natalizia per poterlo testare con molta attenzione…

Le prime impressioni sono ottime, dovute fondamentalmente a tre aspetti chiave: lo schermo dalle grandissime dimensioni (relativamente al mondo smartwatch), il sistema Android 4.4 preinstallato e la batteria dalla potenza assai elevata…

E’ da due giorni che lo sto provando e posso già dirvi che le potenzialità di questo nuovo modello sono da riferimento.

Qui parliamo di un vero e proprio smartphone in miniatura, equiparabile nelle prestazioni e nelle funzioni a modelli al top di qualche anno fa.

Ho già provato ad installare un launcher alternativo e le già ottime funzionalità di base ne hanno notevolmente beneficiato.

Le app girano bene grazie ad un processore Mediatek MTK 6572 QuadCore settato a 1.2 GhZ.

512 Mb di RAM possano sembrare pochi ma stiamo pur sempre parlando di un indossabile… e le app tutto sommato girano fluide.

Dei 4 Gb di RAM (purtroppo non espandibili ma non é un grosso problema, credetemi ) 1,6 Gb sono a disposizione dell’utente per installare tutte le app che si vuole…

Lo schermo ben definito e dai colori brillanti e dall’ottima luminosità permette di interagire con qualsiasi programma e/o funzione…magari,per chi é già un pò in là con gli anni come

il sottoscritto é consigliabile tenere in tasca un paio di occhiali, ma il 90% dei dati visualizzati é assolutamente leggibile!

La batteria si sta comportando bene, permettendomi di arrivare a sera inoltrata con un utilizzo medio… vedremo come si comporta con il collegamento allo smartphone sempre acceso…

Allego qualche foto e qualche info tecnica per i più curiosi.

A breve pubblicheremo la recensione e la scheda tecnica.

Se le prove tecniche saranno soddisfacenti questo modello sarà disponibile sul nostro e-shop già da inizio anno ad un prezzo non superiore ai 150/160 euro.

3 thoughts on “Q98 Watch, lo smartwatch che si crede (ed é!!) uno smartphone

  1. Tuttavia gli smartwatch con android nativo hanno una durata di batteria che se ti va bene arrivi a sera e una companion app che fa schifo, le notifiche multiple non te le fa leggere infine non chiami in vivavoce se non usi la sim internamente.

    • Alcune osservazioni sono vere, ma in parte. Considera però che oggi esistono alcuni modelli con a bordo Android Wear + Sim Card.. Wear é un sistema che ormai funziona davvero bene e se ci aggiungi la Sim…hai un sistema totalmente indipendente. Io comunque ho iniziato la mia esperienza nel mondo degli smartwatch tantissimi anni fa e con modelli tipo il Q1 e il DM98 posso finalmente dire di aver raggiunto la tanto agognata indipendenza dallo smartphone….salvo il problema della batteria che,é vero, rimane… ma tanto oggi anche con il 90% degli smartphone non arrivi a sera!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *